fbpx
Antonio Cornacchia | Studio creativo
08 Francesca Bordina CFM 15

 

Il Festival del Parco di Monza è nato nel 2017 per iniziativa dell'Associazione Novaluna in collaborazione con altre realtà culturali il cui numero con gli anni è aumentato vertiginosamente. Un festival sostenibile che vede nel Parco di Monza non una "location" ma il tema stesso, la sua ragion d'essere.

L'incarico affidatomi ha previsto la progettazione del logo, dell'immagine coordinata e dei materiali di comunicazione prodotti in tutte le edizioni. Il primo passo, una volta definito il nome della rassegna, è stato proprio il logo per il quale ho pensato di mettere insieme immagini immediatamente riconoscibili — per me un logo che ha bisogno di essere spiegato non è un buon logo — come una mano e un albero.

 

02 festival parco monza

 

Immediatamente dopo è stato realizzato il sito web, strumento indispensabile per fornire tempestivamente tutte le informazioni di una rassegna che con l'edizione 2019 ha superato i 60 appuntamenti in due giorni. Un sito che inoltre deve mantenere memoria delle singole edizioni e che quindi cresce e muta di anno in anno, adeguandosi agli sviluppi di un Festival che sta definendo strada facendo la sua identità. 

 

festival sito

 

Oltre alla comunicazione online è stata predisposta quella tradizionale con il libretto del programma, le affissioni e la segnletica interna al Parco.

 

03 festival parco monza 2018

 

I poster delle prime tre edizioni

 

Alcune pagine del programma 2019

 

03 Ambrogio Biraghi CFM 15

 

06 Ambrogio Perego CFM 15

 

Per il Festival del Parco di Monza curo inoltre "Storie del Parco", una piccola raccolta di racconti commissionati per l'occasione ad autori noti e meno noti, distribuita gratuitamente nei giorni del Festival e nei mesi successivi nelle biblioteche della città.

Tascabile e memore dei gloriosi Millelire di Stampa alternativa, è impreziosita da illustrazioni e beneficia della collaborazione della Fondazione Rovati. Nell'immagine in alto un momento della presentazione dell'edizione 2018 nei pressi della grande installazione "Lo scrittore", opera dell'autore Giancarlo Neri (il secondo da destra nella foto, io sono invece l'altro uomo).

 

Storie del Parco 2018

 

 

Storie del Parco 2019

 

 

 

 

a Poster 2020 orizzontale 1200

L'edizione 2020, speciale online

La quarta edizione del Festival del Parco di Monza è stata molto particolare, per forza di cose tutta e solo online. Svoltasi il 25 ottobre dalle 10 alle 19 circa, ha presentato moltissimi contenuti inediti, realizzati per l'occasione sia dentro che fuori dal Parco. Interviste, cortometraggi, video musicali, interventi dallo studio, centinaia di personaggi si sono alternati durante lo streaming. Anche dal punto di vista grafico ci sono state novità con la produzione dei materiali che danno identità alle riprese video (dai cosiddetti "sottopancia" alla piccola animazione del logo).

 

 

linus

soldini

TRA POCO

 

Per questa edizione mi sono anche occupato della gestione dei canali social del Festival, programmando sia la pubblicazione dei post che quella del budget pubblicitario. Un lavoro che ha dato ottimi risultati visto che ha portato il totale dei follower su Facebook a più del doppio con circa 450.000 contatti.

Accanto al lavoro come grafico ho voluto dare un contributo nei contenuti intervistando lo storico dell'arte, saggista e giornalista Tomaso Montanari, affrontando alcuni dei temi più cari all'autore di serie televisive dedicate ai maggiori artisti del 600 (Caravaggio, Bernini, Velasquez, Vermeer) e collaboratore del Fatto quotidiano e del Venerdì di Repubblica.

 

 

 

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.